Al Canicattì il derby con la Libertas ed il primato

canicatti-calcio-libertas-racalmutoCANICATTI’ – Non è stato un derby spettacolare tra Canicattì e Libertas Racalmuto, ma il numeroso pubblico accorso al Carlotta Bordonaro si è divertito, buona anche la rappresentanza arrivata dalla vicina Racalmuto. Alla fine la spunta la formazione di Giovanni Falsone grazie all’esperienza dei suoi uomini cardini: Di Maria e Iannello su tutti. Parte forte il Canicattì che già al 4′ sblocca sugli sviluppi di un corner calciato da Iannello e messo in rete da una sfortunata deviazione di Hernandez. I primi dieci minuti sono tutti di marca biancorossa. Ma dopo l’iniziale pressing locale esce fuori la Libertas che al 30′ raggiunge il pareggio su un’azione manovrata in contropiede da Moreno Tartaglia bravo a trovare un corridoio per Cozma che supera Furnari. Al 37′ un lancio cronometrato da Di Maria trova Tarantino libero in area ma Priolo lo ipnotizza respingendo in angolo. Al 40′ ci prova Hernandez ma la sua conclusione finisce di poco alta. Fioccano , intanto, le ammonizioni per entrambe le formazioni. Ad inizio ripresa dopo un dribbling vincente di Castaldo serve Moreno Tartaglia dal limite ma il suo tiro è da dimenticare. Si gioca poco nella ripresa, partita continuamente interrotta per i duri colpi in campo tra i giocatori, forse, qualche colpo proibito di troppo parte dai giocatori del Canicattì non sanzionati dalla terna arbitrale. Il Direttore di gara , in questo frangente, avrebbe potuto estrarre qualche cartellino in più. A questo punto, Falsone capisce di dover forzare e anche rischiare e fa entrare il nuovo arrivato Bellavia e l’ex Pirrotta. Il Canicattì cerca nuovamente di prendere l’iniziativa, Di Maria sugli sviluppi di un corner stacca più in alto di tutti di testa e colpisce la parte alta dell’incrocio. E’ il preludio al gol che arriva al 70′. Punizione biancorossa calciata da Bognanni, stop di petto a correggere di Bellavia e Di Maria lasciato inspiegabilmente solo trafigge a botta sicura Priolo per il 2-1 che risulterà vincente bhhksro. Praticamente non succederà più nulla e il Canicattì porta a casa una vittoria pesante che lo proietta in testa alla classifica. Alla Libertas Racalmuto l’onore di essersi giocata la partita a testa alta e con un pizzico di attenzione in più avrebbe potuto evitare la prima sconfitta in campionato. Ma la formazione di Angelo Consagra ha larghi margini di crescita e di miglioramento e siamo certi che questa squadra è destinata a recitare un ruolo da protagonista in questo torneo. Il campionato di Promozione si profila bello ed avvincente.

Nicola Giangreco da trs98.it

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi

I NOSTRI GIORNALI:


 

CRONACA          POLITICA          SPORT         CULTURA          SPETTACOLO          RUBRICHE           EDITORIALI           PUBBLICITA'         CONTATTI


Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di agrigentocronaca.net  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.wikio.it