Ravanusa, La Gardenia dell’Aism per combattere la sclerosi multipla

aism ravanusaRavanusa, ore 19:00 – Come ogni anno, in occasione della festa della Donna, il 7 e l’8 marzo, in 3.000 piazze italiane si è svolto l’appuntamento con la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla “La Gardenia dell’AISM”  una campagna di raccolta fondi che ha visto 10.000 volontari impegnati ad offrire una pianta di Gardenia a fronte di un contributo minimo di 15 euro, promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. La Sclerosi Multipla è una malattia progressiva, invalidante e imprevedibile, una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Danneggia il rivestimento delle fibre nervose provocando la comparsa di placche che rallentano o bloccano la trasmissione degli impulsi nervosi; gradualmente porta all’invalidità e rende difficoltose anche le azioni più semplici. In Italia soffrono di Sclerosi Multipla circa 72.000 persone ed ogni anno si registrano 1.800 nuovi casi, 1 ogni 4 ore. E sono proprio le donne ad essere più colpite con un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini.   La nostra zona è ad alto rischio e in Sicilia sono circa 5700 gli affetti da questa patologia. “La Gardenia dell’ Aism” ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da Sclerosi Multipla, in particolare per le donne a cui questa manifestazione è dedicata. Quest’anno anche Ravanusa è stata al fianco dell’AISM per sostenere la raccolta fondi . Tanti volontari del territorio ravanusano, sono scesi in campo e hanno istituito dei punti di raccolta distribuiti in diverse zone del paese : Chiesa Madre, Parrocchia Madonna di Fatima, Parrocchia San Michele, Parrocchia Santa Croce, Supermercato F.lli Bonanno via Fanaco, sotto la cura e l’organizzazione di Pasqualina Coniglio che con determinazione, forza e coraggio ha deciso di scendere in campo in prima fila , muoversi in maniera attiva in AISM, in modo da cambiare lo scenario della zona e provare a rendere migliore la prospettiva dei pazienti e soprattutto dei giovani affetti da Sclerosi Multipla. Una parte dei fondi di Gardenia dell’Aism andrà anche ad incrementare i servizi sanitari e sociali dedicati alle persone con sclerosi multipla e a finanziare il progetto “Donne oltre la sclerosi multipla”. Un programma che prevede eventi e incontri di informazione a carattere nazionale e sul territorio, in grado di informare e coinvolgere le donne colpite dalla malattia nei diversi ambiti della vita lavorativa, sociale e familiare. “A nome di tutte quelle persone e familiari che convivono ogni giorno con questa patologia – dice Angela Tornambè – “grazie” a tutti i volontari che quest’anno hanno deciso di scendere in campo e partecipare alla lotta per “Un mondo libero dalla sclerosi multipla”.

Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi

I NOSTRI GIORNALI:


 

CRONACA          POLITICA          SPORT         CULTURA          SPETTACOLO          RUBRICHE           EDITORIALI           PUBBLICITA'         CONTATTI


Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di agrigentocronaca.net  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.wikio.it