Canicattì, Residui attivi e passivi: deficit di 7 milioni di euro

CANICATTI’ – Sette milioni di euro: somme non incassate dal Comune di Canicattì che non verranno più riscosse. Il dato, che si riferisce alla chiusura del bilancio di previsione del 31 dicembre 2015,
emerge dalla deliberazione di giunta comunale, la numero 57 del 26 agosto scorso, che verbalizza la riunione dell’esecutivo alla presenza del sindaco Ettore di Ventura e di tutti gli assessori comunali: Enzo Di Natali, vice sindaco, Katia Farrauto, Massimo Muratore, Davide Lalicata e Tommaso Vergopia, quest’ultimo assessore alle Risorse finanziarie. L’atto che la giunta Di Ventura ha approvato, proposto dal funzionario della seconda direzione, Carmela Meli, riguarda appunto i residui attivi e passivi del bilancio che è stato esitato dalla giunta precedente, quella dell’allora sindaco Vincenzo Corbo. In sostanza, dalle risultanze degli atti e delle pezze giustificative, emerge che i residui attivi del 2015 ammontano a  27 milioni e 75 mila euro, mentre i residui passivi sono pari a 20 milioni ed 837 mila euro. Come a dire che i conti, relativamente alle entrate certe, sono stati gonfiati per poter chiudere il bilancio. Adesso questo non è più possibile perché nello strumento finanziario vanno inserite le entrate certe e non più quelle aleatorie. Il giornale degli accertamenti e degli impegni per capitoli fa risultare insussistenze dei residui attivi per 4 milioni 348 mila euro e insussistenze dei residui passivi per 7 milioni e 578 mila euro. I residui passivi di parte corrente vengono mantenuti in bilancio per due esercizi finanziari successivi a quello in cui è intervenuto il relativo impegno, quindi vengono eliminati dalle scritture relative al bilancio. Lo scopo delle disposizioni in materia di residui passivi è quello di evitare che le amministrazioni locali abbiano a disposizione nei propri bilanci considerevoli stanziamenti di risorse da impegnare e spendere in esercizi ormai lontani da quello in cui la spesa in questione è stata autorizzata con l’approvazione del bilancio.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

I NOSTRI GIORNALI:


 

CRONACA          POLITICA          SPORT         CULTURA          SPETTACOLO          RUBRICHE           EDITORIALI           PUBBLICITA'         CONTATTI


Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di agrigentocronaca.net  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.wikio.it