acqua_GIRGENTI_ACQUE (2)

acqua_GIRGENTI_ACQUE (2)

I Commenti sono chiusi

Agrigento
A San Leone un tunisino rischia di annegare: i carabinieri lo salvano

vedetta carabinieriAgrigento, ore 11:45 A San Leone, a circa 500 metri dalla costa, nello specchio acqueo antistante lo stabilimento balneare gestito dalla Polizia di Stato, l’equipaggio della motovedetta d’altura  dei Carabinieri di stanza a Porto Empedocle, ha soccorso un bagnante che si eraallontanato dal bagnasciuga con un materassino in gomma. In particolare, i familiari di Z.B. cittadino Tunisino, abitante in Canicattì, non vedendo ritornare a riva il proprio congiunto e temendo che gli fosse accaduto qualcosa, hanno allertato la Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Agrigento, che ha inviato immediatamente sul luogo la suddetta motovedetta impegnata nel pattugliamento della costa in occasione del ferragosto, che ha rintracciato il soggetto impaurito ed in evidente stato di agitazione per la difficoltà a ritornare a riva. Lo stesso, è  stato fatto salire a bordo dell’unità navale e, portato in corrispondenza del citato stabilimento, veniva prelevato dal guardaspiaggia mediante il pattino di salvataggio.

Be Sociable, Share!
In edicola il nuovo dirompente libro di Giuseppe Arnone

giuseppe arnone candidato agrigentoAgrigento, ore 10:42 E’ già in vendita, in tutte le edicole e librerie di Agrigento il più dirompente e clamoroso dei libri che siano mai stati pubblicati e diffusi in questa nostra terra, di mafia e malaffare. L’autore è l’ex consigliere comunale ed ambientalista, Giuseppe Arnone. La pubblicità del libro non si permetterà neanche di far inquadrare in Tv l’intero titolo e sottotitolo, tanta è la carica di verità che essi contengono, anche nei confronti dei magistrati persecutori che, dopo aver chiesto nove anni di galera per Arnone, adesso sono costretti a fuggire da Agrigento con ignominia, seguendo l’esempio dell’Aretino Pietro, la cui immagine, con una mano davanti e l’altra dietro, è riportata nella terza di copertina. Nell’ultima di copertina vi è una sintesi del libro, ove si evidenzia che il libro contiene anche gli atti sinora segreti del processo per mafia a Sodano che si aprirà il prossimo 19 novembre 2014 avanti al Gup di Palermo, Sergio Ziino. Arnone è già costituito parte civile con l’avvocato Daniela Principato, ed è in possesso dei principali atti di indagine, inclusi le dichiarazioni dei principali pentiti, che parlano di Arnone, grande nemico dei capimafia, di Sodano, asservito a Cosa Nostra e degli imprenditori agrigentini asserviti ai mafiosi, e favoriti per questo da Calogero Sodano. Il libro quindi si divide in due parti, la prima dedicata al processo per mafia a Sodano, ove Arnone emerge come il principale politico siciliano da sempre e coerentemente impegnato contro la mafia e i collusi di ogni colore politico, la seconda è dedicata ai Procuratori Fonzo e Di Natale e alla loro sconfitta che tra breve li porterà ad andar via “in malo modo” dalla Città dei Templi. Il libro evidenzia pure gli insabbiamenti e le omissioni nell’azione della Procura di Agrigento.
Sarà messo in vendita in due modi:
a)    Il solo libro “De Bello Fonzico” a soli 8 euro;
b)    L’intero cofanetto con i tre libri che raccontano tre anni di scontri tra Arnone da un lato e la Procura di Agrigento dall’altro, che sarà messo in vendita a soli 12 euro. Quindi i cittadini con 12 euro avranno sia “De Bello Fonzico”, che “(In) Giustizia e minchiate”, anno 2013, che “Giudici e tragediatura”, anno 2012. Il cofanetto sarà a tiratura limitata.

Be Sociable, Share!
Forza Italia e Patto: “candidato sindaco cercasi”

piero macedonio alla convention di musumeciAgrigento, ore 16:31 Forza Italia e il Patto per il Territorio, insieme ai consiglieri comunali di Agrigento, rilanciano a livello locale un laboratorio politico in prospettiva verso le prossime Amministrative, per evitare improvvisazioni. Il presidente del Patto per il territorio, Piero Macedonio, afferma :  “Ad Agrigento vi sono tante personalità capaci, e io vorrei che dalla società civile emerga un uomo corretto, onesto, leale, impegnato, che ami la sua città, che intenda assumersi la responsabilità e l’onere di condurre la città di Agrigento verso la soluzione, almeno parziale, dei suoi tanti problemi, migliorando la qualità della vita. Se vi sarà un soggetto, un volto nuovo, che garantisca una prospettiva per il futuro, che non sia già inquinato dalla politica e che quindi sia capace di volare alto rispetto a compromessi e interessi di parte, e   che risponda, dunque,  a tali caratteristiche, Forza Italia e il Patto per il Territorio non esiteranno ad abbracciarlo, nell’ambito di un progetto politico di centro destra, e da parte di tutto il centro destra che, a mio avviso, deve essere unito”.

Be Sociable, Share!
Trasmessi i nominativi dei dipendenti distaccati al servizio idrico

comune-AgrigentoAgrigento, ore 16:25 Il Comune ha trasmesso al Commissario straordinario liquidatore del Consorzio di Ambito di Agrigento del servizio idrico integrato, Benito Infurnari, i nominativi delle unità professionali dipendenti dei settori comunali dei Lavori pubblici e della Polizia Municipale, che faranno parte del gruppo operativo cui l’utenza potrà segnalare ogni disfunzione riscontrata nella gestione del servizio idrico, affinché si possa intervenire alla risoluzione dei problemi con l’urgenza del caso.  Al fine di ricercare una gestione unitaria del servizio idrico integrato, il Commissario Infurnari aveva infatti invitato i sindaci, in quanto interpreti della tutela degli interessi generali del territorio, ad attivare presso gli Uffici tecnici e della Polizia Municipale di ogni comune un gruppo operativo finalizzato alla vigilanza sull’efficienza e la sicurezza del servizio idrico.  Lo stesso personale che costituisce il gruppo, oltre a garantire la propria vigile presenza, provvederà ad apporre il visto in tutte le verbalizzazioni per prelievi che riguarderanno l’acqua potabile (presso i serbatoi comunali o lungo le reti di distribuzione) per l’effettuazione dei controlli sia di routine richiesti dalla normativa vigente che eccezionali in casi di manifesto inquinamento. Provvederà altresì al controllo ed all’attestazione dei liquami immessi nelle reti fognarie e di quelli in entrata negli impianti di depurazione, per garantirne la compatibilità con gli stessi impianti e curerà la verifica dei liquami già depurati prima dell’immissione nelle condotte sottomarine.  Il gruppo operativo verificherà anche il corretto smaltimento dei fanghi prodotti negli impianti di depurazione e le regolari autorizzazioni per utilizzo dei mezzi di trasporto da parte della ditta incaricata.  Il Commissario straordinario del comune Giammanco, sentiti i rispettivi dirigenti dei settori Lavori pubblici e Polizia municipale, ha individuato due funzionari dell’Ufficio tecnico e tre funzionari della Polizia municipale per fare parte del gruppo operativo del Comune di Agrigento in seno all’organismo di vigilanza intercomunale del servizio idrico integrato.  I cittadini utenti pertanto potranno effettuare ogni segnalazione al riguardo chiamando i seguenti numeri telefonici del settore Lavori pubblici: 0922 590489 o 0922 590407, o della Polizia municipale: 0922 590493-590494 o 0922 598585-598654.

Be Sociable, Share!
Convocato vertice sulla messa in sicurezza della Cattedrale e del costone nord della città

luciana giammanco dirigente regione siciliaAgrigento, ore 16:20 Il Commissario straordinario del Comune di Agrigento, Luciana Giammanco ha trasmesso un formale invito ad un incontro conoscitivo sulla messa in sicurezza del costone nord della città e della Cattedrale di Agrigento, che si terrà martedì 9 settembre alle 9,30 nella Sala della Giunta comunale, a Palazzo di Città. Al vertice  il Commissario Giammanco ha invitato il Prefetto di Agrigento, gli Assessori regionali al territorio ed ambiente ed ai beni culturali, i dirigenti generali dei Dipartimenti protezione civile, ambiente e beni culturali ed identità siciliana.  È stata chiesta la presenza anche del Soprintendente dei beni culturali di Agrigento, dell’Ingegnere capo del Genio Civile, del Dirigente provinciale della protezione civile regionale, dei Dirigenti comunali dei lavori pubblici e della protezione civile e del Direttore dell’Ufficio beni culturali ed ecclesiastici dell’Arcidiocesi.

Be Sociable, Share!
Se il contenuto di questa PAGINA è di tuo gradimento allora clicca qui

_____

I NOSTRI GIORNALI:
  • Lampedusa, Scorsese gira il suo film sull’isola

    Director Martin Scorsese arrives at The Royal Premiere of his film Hugo at the Odeon Leicester Square cinema in London November 28, 2011 REUTERS/Olivia Harris (BRITAIN - Tags: ENTERTAINMENT ROYALS SOCIETY)Lampedusa, ore 21:08 Martin Scorsese “sceglie” Lampedusa. Il premio Oscar (2007) alla miglior regia con “The departed” girerà alcune scene del suo nuovo film sulla più grande delle isola Pelagie. Una sorta di “riscatto” per questo lembo di terra agrigentina, porta d’Europa, spesso al centro delle cronache per gli sbarchi di clandestini e per le tragedie del Canale di Sicilia. Ieri si era sparsa voce della visita, inaspettata e non programmata di Scorsese sull’isola ma la circostanza non è stata confermata. Certezze assolute invece sul fatto che Lampedusa sarà una delle location del film “The Manipulator” ispirato alla vita di Alessandro Proto, il manager che ispirò le “50 sfumature”, condannato a 3 anni e 10 mesi di detenzione per frode fiscale e manipolazione del mercato. Dopo Venezia, sarà quindi anche l’isola siciliana a fare da cornice alla pellicola. Sull’isola sono arrivati alcuni rappresentanti della produzione del film per scegliere i luoghi dei ciack e per contattare le comparse. Le riprese del film inizieranno alla fine dell’anno. Le scene a Lampedusa dovrebbero girarsi nella primavera del 2015 e si spera possano portare nuova linfa a questa splendida isola definita da Scorsese “la Perla del Mediterraneo”. L’uscita nelle sale è prevista per l’autunno 2016. La trama del film racconta la vita di Alessandro Proto, che ha ispirato il personaggio di Christian Grey della trilogia 50 sfumature di grigio. Ad interpretare Proto sarà Channing Tatum giovane star in ascesa. Nel cast oltre a Tatum anche la topmodel Alessandra Ambrosio e Martina Stoessel e la famosissima Violetta, cantante di casa Disney. Soddisfatto il sindaco di Lampedusa e Linosa, Giusi Nicolini. “Sono convinta che l’isola stia conquistando l’interesse che merita e divenendo il simbolo al centro del Mediterraneo. Questa notizia delle riprese per il film di Scorsese ci rende pieni di gioia e ci inorgoglisce, perché finalmente vediamo concretizzarsi i frutti del nostro lavoro quotidiano. In silenzio cerchiamo di far capire al mondo intero ed all’Europa che Lampedusa è una perla e che non può essere ricordata solo per gli sbarchi e le tragedie”. Oltre a questo progetto ci sono in cantiere altre iniziative che confermano, qualora ce ne fosse bisogno, l’unicità dei luoghi incontaminati di questa isola al centro del Mediterraneo. “C’è in atto un progetto con l’istituto Luce e una fiction con la Rai – conferma il sindaco Nicolini”. Si tratta di un cortometraggio su Lampedusa che porterà la firma del regista Gianfranco Rosi, Leone d’Oro a Venezia 2013 con “Sacro Gra”. Rosi, ha deciso, come del resto si è comportato con i suoi precedenti lavori, di trasferirsi a vivere, il prossimo settembre, per un po’ di tempo in questa “location” per realizzare il nuovo film che è coprodotto da Rai Cinema e Luce Cinecittà che anche lo distribuirà. “Mare Nostrum” è il titolo provvisorio del documentario che non convince Rosi. “Un titolo sbagliato e deviante, nato d’impulso, nella spontaneità del momento. E il titolo sarà l’ultima cosa a cui penserò”.

    Be Sociable, Share!
  • La Gin.Co Art 2.0 a Ravanusa

    festa ginco ravanusaRavanusa, ore 17:09 Arte e creatività in piazza a Ravanusa. Su iniziativa dell’associazione “Gin.co” giovani in cooperazione, si è svolta ieri la seconda edizione dell’evento “GinCo StArt 2.0”. Diversi i momenti inseriti nella kermesse: una estemporanea di pittura ad opera di diversi artisti locali: Gero Iacona e Dario Grasso (accademia di belle arti di Firenze), Vito Bordonaro (accademia di Torino), Alfonso Rizzo e Dimitri Agnello (entrambi dell’accademia di Palermo) e altri artisti locali; poi musica folk distribuita in tutto il corso principale, i ballerini di break dance con Amedeo Di Caro, Giuseppe Iacona e Diego Munna, animazione per i bambini e i musicisti Rosario Messinese e Gianvito Volpe, artisti locali con esperienze a livello nazionale. Infine si è esibito un gruppo folkloristico. “Ginco – spiega Davide Capobianco – è un’associazione di Promozione Sociale autonoma e pluralista; una rete integrata di persone, valori e luoghi di cittadinanza attiva che promuove cultura, socialità e solidarietà. L’associazione offre spazi per esprimersi, spunti per una valorizzazione del territorio, incrementa il protagonismo giovanile,  incentiva la creazione e fruizione sociale attraverso l’arte, la musica, lo sport, la cultura, l’informazione, la formazione, ma soprattutto sostiene la legalità, la socialità e l’impegno solidale di ciascun individuo come forma di coesione sociale e di sviluppo comunitario”.

    Be Sociable, Share!
  • Campobello, Successo per la festa dello studente 4.0

    festa dello studente 4.0Campobello di Licata, ore 16:12 Ottima riuscita della “Festa dello studente 4.0 – Raggae Style” organizzata dall’associazione “Unc – Uno nessuno centomila”. Hanno partecipato il Comune di Campobello di Licata per il patrocinio, l’assessore alla Formazione Nelli Scilabra. Infine hanno contributo alla riuscita della manifestazione i ragazzi del teatro e Croce Costanza che li segue in maniera splendida ed entusiasmante e che ha curato le letture dei passi scelti. Tutti ragazzi e ragazze splendidi, pieni di vita e di spirito di collaborazione come Chiara Puntarello e Pietro Termini che sono stati l’anima della kermesse.

    Be Sociable, Share!
  • Ravanusa, Ecco le immagini dell’antica Polis

    mostra sicilianticaRAVANUSA. Ore 20:14 Fino al 12 agosto, presso la sede dell’associazione SiciliAntica nel palazzo Sillitti di fronte alla chiesa Madre in piazza Primo maggio, sarà possibile visitare la mostra fotografica di immagini inedite di “RavanusAntica”. Si tratta della presentazione di uno stralcio del fondo “Sillitti” ricco di immagini suggestive della Ravanusa di un tempo con le sue chiese e i suoi monumenti, alcuni dei quali sono stati abbattuti. La mostra si terrà ogni sera dalle 20 alle 22. L’iniziativa rientra nel programma culturale dell’associazione SiciliaAntica presieduta da Franco Di Natali e conta l’adesione di molti soci tra cui ricercatrici e archeologhe impegnate nella riproposizione dell’antica Ravanusa.

    Be Sociable, Share!
  • Campobello stasera celebra la Notte Bianca

    notte biancaCampobello di Licata, ore 9:00 Stasera la città di Campobello di Licata si tinge di bianco. E’ in programma per tutta la serata la “Notte bianca” organizzata dalla Tre Torri eventi di Giustino Gatì. Il programma prevede: spettacoli itineranti ed esposizioni in via Edison. Artisti di strada: trampolieri, giocolieri, sputafuoco. Sculture di palloncini, esposizione di mini carretti siciliani a cura di Calogero Collana, raccolta di occhiali usati a cura del Lions club Campobello – Ravanusa. Ed ancora esposizione di vespe e moto d’epoca, esposizione di quadri dell’artista Giuseppe Rizzo.

    Be Sociable, Share!
  • Licata, La poetessa Angela Torregrossa selezionata per “Il Federiciano”

    angela ylenia torregrossaLicata, ore 18:27 La poetessa licatese Angela Ylenia Torregrossa partecipa per il terzo anno al premio “Il Federiciano” con la silloge “Sventura umana”. Torregrossa concorrerà alla selezione finale in cui solo due autori avranno la possibilità di vedere affisso il loro componimento su tele di ceramiche nelle vie del paese della poesia a Rocca Imperiale. Il 4 agosto si conosceranno i risultati del concorso di Mogol. I fortunati durante la cerimonia finale verranno accolti e presentati dallo stesso Mogol che alla fine dopo aver ascoltato tutte la liriche partecipanti al premio declamerà un vincitore. “E’ un orgoglio per me rivivere questi momenti – afferma la poetessa Angela Ylenia Torregrossa – che per chi scrive sono davvero unici. La prima partecipazione è stata unica: una bellissima esperienza che ogni anno si ripete- Quest’anno una delle mie poesie è stata selezionata per la pubblicazione dell’antologia “Il Federiciano” – Aletti editore di Roma. I volumi sono quattro – conclude la scrittrice licatese – la mia poesia verrà inserita nel volume rosso”.

    Be Sociable, Share!
  • Licata, Avanzato: La giunta Balsamo incapace anche di programmare l’estate

    avanzato registra spazioLicata, ore 11:16 L’ex assessore Salvatore Avanzato, interviene sul “pasticcio” dell’ex amministrazione comunale Balsamo in occasione della predisposizione del programma degli eventi estivi.

     

    IL VIDEO

     

    Be Sociable, Share!
  • In edicola il nuovo dirompente libro di Giuseppe Arnone

    giuseppe arnone candidato agrigentoAgrigento, ore 10:42 E’ già in vendita, in tutte le edicole e librerie di Agrigento il più dirompente e clamoroso dei libri che siano mai stati pubblicati e diffusi in questa nostra terra, di mafia e malaffare. L’autore è l’ex consigliere comunale ed ambientalista, Giuseppe Arnone. La pubblicità del libro non si permetterà neanche di far inquadrare in Tv l’intero titolo e sottotitolo, tanta è la carica di verità che essi contengono, anche nei confronti dei magistrati persecutori che, dopo aver chiesto nove anni di galera per Arnone, adesso sono costretti a fuggire da Agrigento con ignominia, seguendo l’esempio dell’Aretino Pietro, la cui immagine, con una mano davanti e l’altra dietro, è riportata nella terza di copertina. Nell’ultima di copertina vi è una sintesi del libro, ove si evidenzia che il libro contiene anche gli atti sinora segreti del processo per mafia a Sodano che si aprirà il prossimo 19 novembre 2014 avanti al Gup di Palermo, Sergio Ziino. Arnone è già costituito parte civile con l’avvocato Daniela Principato, ed è in possesso dei principali atti di indagine, inclusi le dichiarazioni dei principali pentiti, che parlano di Arnone, grande nemico dei capimafia, di Sodano, asservito a Cosa Nostra e degli imprenditori agrigentini asserviti ai mafiosi, e favoriti per questo da Calogero Sodano. Il libro quindi si divide in due parti, la prima dedicata al processo per mafia a Sodano, ove Arnone emerge come il principale politico siciliano da sempre e coerentemente impegnato contro la mafia e i collusi di ogni colore politico, la seconda è dedicata ai Procuratori Fonzo e Di Natale e alla loro sconfitta che tra breve li porterà ad andar via “in malo modo” dalla Città dei Templi. Il libro evidenzia pure gli insabbiamenti e le omissioni nell’azione della Procura di Agrigento.
    Sarà messo in vendita in due modi:
    a)    Il solo libro “De Bello Fonzico” a soli 8 euro;
    b)    L’intero cofanetto con i tre libri che raccontano tre anni di scontri tra Arnone da un lato e la Procura di Agrigento dall’altro, che sarà messo in vendita a soli 12 euro. Quindi i cittadini con 12 euro avranno sia “De Bello Fonzico”, che “(In) Giustizia e minchiate”, anno 2013, che “Giudici e tragediatura”, anno 2012. Il cofanetto sarà a tiratura limitata.

    Be Sociable, Share!
  • Licata, Avanzato a Balsamo: “La tua amministrazione è figlia dei lodi”

    avanzato registra spazioLicata, ore 21:45 L’ex assessore al Bilancio del Comune di Licata, Salvatore Avanzato, difende l’operato dell’amministrazione Graci e restituisce al mittente le accuse sulla revoca del finanziamento da parte della Regione per la realizzazione dell’area polifunzionale. “L’amministrazione Balsamo è figlia dei lodi – dice Avanzato”.

    ECCO IL VIDEO

    Be Sociable, Share!


 

CRONACA          POLITICA          SPORT         CULTURA          SPETTACOLO          RUBRICHE           EDITORIALI           PUBBLICITA'         CONTATTI


Testata iscritta al n° 209 del Registro Stampa del Tribunale di Agrigento in data 18/01/2010  Sicilia Edizioni P.IVA 02455940847
Tutti i contenuti di agrigentocronaca.net  sono di proprietà della Sicilia Edizioni. È vietata la riproduzione anche parziale.

http://www.wikio.it